Ciao Anna.

Lei, che la Moda l’ha scritta, l’ha fatta, l’ha contraddetta.
Lei, provocatrice, eclettica, maestra.
Lei, impavida suddita del colore e del mi-metto-ciò-che-mi-va. Senza paura.
Lei, con i suoi cappellini, le sue stravaganze, le sue gote disegnate dal blush.
Lei, che ci insegnò il Vintage, quando nessuno avrebbe mai indossato un abito usato.
Lei, folle piccola donna geniale, che non c’era sfilata senza la sua “faccia da front-row” in prima fila.
Lei, che fu giornalista, scrittrice, musa, consigliera, fashion editor.
Lei, che quando la vidi la prima volta, provai un senso di emozionante rispetto.
Lei, solo lei. La Moda non sarà più la stessa, senza lei.

Ciao Anna.

5 Comments

Rispondi a Tina Telli Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*