Consigli prima di Giugno.

Meno cinque a Giugno. Cinque giorni, non cinque chili o cinque centimetri di giro vita.
Più traumatico del ritrovarsi in bikini all’inaugurazione del lido esiste solo un’altra circostanza peggiore: ritrovarsi in bikini all’inaugurazione del lido con la pelle candida che riflette la luce e che tradisce tanti cucchiaini di Nutella tatuati sui fianchi… E meno male che non doveva saperlo nessuno.
Ed è inutile piangere adesso sui cucchiaini ingurgitati, bisogna agire e i modi sono due e due soltanto:

  1. Trovare una spiaggia isolata di quelle -vado al mare anche se non ho avuto tempo per la ceretta brasiliana tanto da qui non passa nessuno-, giusto il tempo di arrostirti e di affrontare sette giorni e più di carote e insalatina scondita con annesse deludenti pesate serali. Ma per la legge di Murphy passerà Lui, per caso, mentre fa windsurf con la muta e gli occhiali a specchio. E non serve nasconderti sotto il telo, al massimo scava preventivamente una buca d’emergenza, infilati dentro e dichiara che è l’ultimo beauty trend di Angelina Jolie.
  2. Sfruttare al meglio il tempo utile di una settimana per spennellarti due volte al giorno del Gel Lipo Reducteur di LPG. Energicamente. Senza barare. Bere tanta acqua e fare tanta plin-plin ( Laura Chiatti mi voglio fidare). E quarantottore prima del fatidico public-day-on-the-beach, nebulizzarti di Bariésun di Uriage Autobronzant, senza dimenticare che il collo fa parte del corpo. E che quella pelle ambrata è solo un’affascinante illusione che dopo il tramonto si trasformerebbe in incendio total body, se non fosse per Huile Séche SPF 30 e Huile Séche SP50 maliziosamente spalmati ognuno nel posto giusto (altrimenti Lui uscirebbe da solo, conoscerebbe un’altra e so on, che la storia dello Spaccacuori la conoscete).

Io quest’anno opto per la B, che di A ce ne sono tante nei miei trascorsi.
E, a proposito, è concesso giocare sull’illusione ottica di un costume verde menta e di un pizzico di blush su spalle e guance. Ma non ditelo in giro.

Tags

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*