Cookies al cioccolato

cookies-al-cioccolato

Prendete una canzone di Natale, di quelle tipo Let it snow, ma anche George con la sua Last Christmas andrebbe bene. Mezza mattina libera del tipo non-so-cosa-fare. Un pizzico di menefreghismo. Un grembiulino anni cinquanta. E poi:

 

chocolate_cookies

– 125 gr di cioccolato fondente.

– 30 gr di cacao amaro e un cucchiaino di bicarbonato di sodio.

– 150 gr di farina 00.

– 125 gr di burro che avete dimenticato fuori dal frigo per una mezz’oretta.

– 75 gr di zucchero di canna e un pizzico di sale.

– Un uovo.

– Una bustina di vanillina.

– 250 gr di gocce di cioccolato.

 

biscotti-cioccolatoSciogliete il cioccolato fondente nel microonde o a bagnomaria se siete  più romantiche e old-style. Poi sporcatevi le mani. Impastate. Prima il  burro con lo zucchero. Dopo aggiungete la farina, il bicarbonato, il sale, la  vanillina. E’ ovvio che si scioglierà lo chignòn che credevate fatto con  maestria ma voi continuate, senza demordere e con il ciuffo davanti agli  occhi. Infine, rompete dentro all’impasto un uovo e unite il cioccolato fuso  e le gocce.

Trillerà il citofono, ma sarà il postino, quindi gli aprirà qualcun altro.  Fregatevene. Nel frattempo, urlerete aiuto perché avete dimenticato di accendere il  forno. Trovate un’anima pia che lo imposti a 170° gradi. Modalità dolci. E  che srotoli un pezzo di carta forno da mettere su una teglia.

 

Ed ora impolpettate. Come faceva la nonna. Piccole palline da schiacciare sulla teglia con il palmo della mano. 15 minuti in forno saranno più che sufficienti.

Servite con latte freddo, a colazione. O con caffè nero bollente, dopo pranzo. E ricordatevi che una vera donna sa fare tutto, anche i cookies al cioccolato.

 

Tags

3 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*