DIY sul Natale e di altre storie

DIY sul Natale e di altre storie.

Meno di tre settimane alla vigilia di Natale e tutto va bene, anzi benissimo. Ventuno giorni per organizzare ciò che sarà una tavola conciata per le feste, in cui stringere le mani, abbracciarsi e promettersi ancora. In cui urlare le parole perchè ci sarà troppo chiasso e vocio, ed è questa confusione che rende felici. Il calore della speranza. Perché il ventiquattro notte dicembrino questo è: un racconto. D’amore e di DIY sul Natale e di altre storie ( meglio conosciute come Capodanno, Santo Stefano ed Epifania ).

Perciò. Per tutti i vorrei ma non lo so fare. Basta un pizzico di fantasia. Il coraggio di dimenticare le banalità conseguenti alla troppa fretta, di rischiare e di mettersi in gioco. Di scordare tutti i – non ho tempo -.

Di prenderselo questo tempo, solo perché non c’è fatica se fa piacere. Per gli occhi meravigliosi e meravigliati che verranno. Per noi. Per chi si siederà accanto a noi.

Un po’ di luci, di quelle piccole e intermittenti quasi fossero stelle, una per ogni desiderio. Candele per riscaldare gli animi e i cuori. Fiori da legare con nastri di seta, stretti come gli abbracci e le promesse. Pensieri sparsi sulla tavola come souvenir di una notte speciale, e che siano vivi quanto piantine grasse poco capricciose che ogni tanto necessitano di essere dissetate, e per questo ti ricorderanno di quella notte. Di tutti gli impegni e delle parole dette. Della speranza. Delle mani, le nostre, che audaci e un po’ incoscienti avranno creato e fantasticato un Natale diverso, lontano dalle convenzioni.

 

Photo Credits Paper & Lace

2 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*