Fragola, pois & jeans.

Sabato pomeriggio, ore sedici e quindici.
Non ho fatto i conti col fatto che abito in Sicilia. E che ci sono ventitrè gradi, nonostante le vetrine dei negozi urlino già Natale. Ed un solleone che sembra estate.
E non è poi così male, visto che posso uscir da casa solo coperta di camicia e giacca. Con una gonna a pieghe, e le ballerine dentro la mia Chanel, stipate a forza tra il lipstick fragola e lo specchietto. In attesa di uno di quei Sabati che si ricordano solo per la sera, quando l’indomani è Domenica e ci sentiamo felici, solo per quello.
E perché indossiamo quella camicia che ci fa sentire tanto romantiche e garbate. Bon ton, con i suoi micro pois e il nastrino a cingere il colletto ( a proposito, è di NaraCamicie ).
Avvolta da mio solito e consueto profumo, quello che uso-da-anni-e-non-riesco-a-cambiare.
Perché, a volte, questa immobilità ci piace, diventa l’esigenza urgente di annegare nell’ozio dopo settimane di faccio questo e quello. Così, solo per fermarsi, per riflettere, per prendersi il tempo di scattare delle foto che spero vi piacciano.
Per continuare a giocare a fare la fashion blogger.

PS: Sembra un diario di bordo, ma vi giuro che non lo è. Sono solo le parole di una che deve impegnare il pomeriggio.

Shirt thanks to NaraCamicie, Skirt Pinko, Denim Jacket Zara, Shoes Fendi, bag Chanel.

12 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*