Gigi e BB. E l’altro ’68.

Sembravi un marziano, eri un extraterrestre di stratosferica bellezza. Eri fragile, malinconica, intelligente, sensibile, gelosa. Eri vera. Chi ti era vicino si sentiva l’uomo più importante del mondo. Avresti voluto anche respirare la sua aria.  ~ Gigi.

Lascio al grande pubblico Titanic e Twilight, io sto con la francese e l’Italien.
Con tutti i certi amori. Quelli nati in un’alba di Saint Tropez. Vissuti a piedi nudi, di notte. Immaginando che mai arriverà domani.
Con tutte le passioni e con piccole e grandi ammalianti donne dal fascino controverso. Inconciliabilmente in disaccordo con loro stesse.
Con la forza e l’incantesimo di luccicare, in mezzo a miriadi di stelle. Di brillare di più, come BB.
Di puntare un cacciatore e sconvolgerlo in uno sguardo. Stregarlo e innamorarlo. Di rapirlo, per poi lasciarlo andare alla deriva di un’estate.
Rubandogli il cuore, per sempre.

Gigi e BB. Tre mesi insieme, per sempre.

Credits Tumblr

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*