La valigia sul letto è quella di un lungo viaggio.

L’ingenuo Julio cantava ” Quando ti arrabbi sei ancora più bella”, ma non aveva intuito che l’isteria non consiste nel lasciare un uomo, ma nel fare le valigie. Che si tratti di partire per un breve, lungo o infinito viaggio, è quello uno dei momenti più difficili per una donna: il momento della valigia. E non esiste quella perfetta, lo spazio sembra sempre poco in confronto a ciò che ci è assolutamente indispensabile. Tenendo conto che poche di noi posso godere del lusso di portarsi dietro un camper al posto di un trolley, ecco per voi delle semplici regole.

In previsione dell’estate: un solo paio di Jeans vi basta, prediligete abitini svolazzanti che non si stropicciano e che occupano poco spazio. Uno scialle di un colore neutro che sta su tutto, una camicia bianca e indumenti mix&match: sembrerete diverse pur utilizzando gli stessi vestiti. Il consiglio è di provare gli outfit prima di infilarli in valigia, vi farà perdere almeno due ore, ma eviterete inconvenienti.

1) I pantaloni, le gonne, i jeans, devono essere arrotolati e sistemati sul fondo. Questo è l’unico modo per evitare che occupino troppo spazio e che arrivino a destinazione spiegazzati.

2) Le camicie, le bluse, le T-shirt, le maglie vanno piegate perfettamente e sistemate sopra questi ultimi.

3) Le scarpe e le borse vanno concepite come recipienti: Devono essere imbottite come un panino, all’interno delle scarpe devono essere inserite le calze, i collant, i costumi (naturalmente protetti da piccole sacche antipolvere o sacchettini) , mentre le borse sono perfette per accogliere parei ripiegati, foulard, medicine, pochette trucchi, ballerine da borsetta o clutch da sera.

4) Scegliete teli in microfibra, se la vostra destinazione è una spiaggia assolata, e prodotti due in uno. Non saranno il massimo della qualità, ma per una settimana o due, non sarà la fine del mondo.

5) Sfruttate gli angoli rimanenti e i vuoti laterali: per la piastra per i capelli ad esempio o per le cinture, che vanno sistemate per lungo ( non arrotolate!) lungo il perimetro della valigia.

6) qualche piccola aggiunta a valigia ultimata:
a) Non portate ferro da stiro: basta disfare la valigia al vostro arrivo, appendere gli abiti sgualciti nel box doccia, aprire l’acqua calda al massimo e farli stirare dal vapore ( trucchetto che funziona!).
b) Non dimenticate qualche busta di plastica che potete sistemare all’interno delle scarpe: vi servirà per la biancheria sporca o per riempirla di qualche nuovo acquisto da portare a mano.
c) Rassegnatevi: i cappelli vanno portati sulla testa o a mano.
d) Sfruttate le tasche esterne della valigia per le riviste: sarà facile l’accesso durante il viaggio, se volete leggere un pochino.

7) Vecchio metodo sempre valido: alla fine, sedetevi sopra la valigia per chiuderla.

 

19 Comments

Rispondi a Anonymous Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*