MFW Third day: Justcavalli Fashion Show

Roberto Cavalli urla ad alta voce: ” Se non vuoi passare inosservata, scegli me.” Una parata di glitter, animalier, vinile, tessuti metallici e chi più ne ha, più ne metta. In un tempo di moda in cui in molti si sono spogliati per reinventarsi, lui fa una scelta coraggiosa e sceglie di portare in passerella per la sua Justcavalli la vera anima di questo marchio, quella attitudine che l’ha reso riconoscibile e identificabile: l’eccesso. Sicuramente difficile da indossare, ma diverso e differente da tutti gli altri, non teme le mode del momento e rimane sé stesso, sempre e comunque, dimostrando che la sua abile matita sa disegnare ciò che risulta essere l’impresa più ardua: abbinare insieme fantasie e tessuti che i luoghi comuni pensano come inassociabili e scoppiati. Ed in questo nuovo debutto, nella cornice di un capannone industriale, sfilano macro pied de poule mixati a stampe zebrate, pantaloni rossi in vinile accostati a capispalla maculati, leggins glitter sposati a maxipull dai motivi geometrici. Perchè essere eccessivi è un’arte, per chi lo sa fare.

1 Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*