Mix&Match: il dono.

Quando ti passa accanto te ne accorgi subito. Lei non ha paura di osare, ha l’innata capacità di abbinare insieme pitonato e camicia a fiori. Microfantasie psicadeliche in stile anni ’60 combinandole e scombinandole paradossalmente. E poi, mixa il giallo con il verde menta, l’arancio con il fucsia. I pois con le righe.
Quando una di loro mi passa accanto non posso far a meno di fermarmi ed ammirarla, cercando di cogliere una piccola percentuale di quella magia, di quel soffio di classe che le contraddistingue.
E cerco tutti i giorni quell’enfasi, che mi spinge a provare e riprovare, mixare, osare, pensare e studiare i bi-trinomi più inconsueti per inventarmi e e allenarmi.
Nutrendo verso di loro un pizzico di sana invidia per questo dono che hanno ricevuto.

6 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*