Once upon a time. Quella piccola donna chiamata Coco.

 

Coco. Once upon a time.

C’era una volta una piccola donna che iniziava dalle piccole cose. Le perle come sospiri di un ambito successo.
Gli occhi furbi al primo gradino di una scala stretta e ripida. Un piccolo negozio, il talento e l’ambizione.
Gli sguardi increduli alla vetrina derisa da teste borghesi senza cappello, che -si sa- nemo profeta in patria.
Il coraggio di andare avanti. La speranza. L’attesa di chi sa aspettare.
C’era una volta Gabrielle che sarebbe diventata semplicemente Coco.
Coco, che avrebbe cambiato il mondo a tocchi di matita. Dopo di Lei niente sarebbe più stato come prima.

 

Thanks to Chanel press office

1 Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*