Quando una sporty girl non va in palestra.

Che non si dica che non sono una sportiva. Non andrò a correre tutti i giorni, e neanche in piscina, perchè poi si bagnano i capelli e il come-faccio è in agguato. Ma so fare shopping a livello agonistico, sfido chiunque.
E poi, sono perfettamente consapevole che i leggings non sono pantaloni, e che, quando scappano dalla palestra, devono essere accompagnati da un maxi-pull o da una over-tee. So anche abbinare una felpa ad una pencil skirt, con tanto di tacco alto. E su quei tacchi, so fare chilometri, io. Con al braccio una shopping bag che porta con sè il peso di tutto il mio mondo ambulante.
So indossare una sneaker e i pantaloni della tuta, appoggiando sulle spalle un tuxedo colorato. Ed ho nell’armadio quel giubbotto da cheerleder col numero stampato sul cuore, che non ho mai indossato, ma giuro-che-lo-farò. Con una gonna a pieghe e la coda da cavallo.
E so giocare senza barare, ma gioco duro se necessario. Come quando mi preparo per la maratona Sex & The City, quattro ore a disposizione e almeno dieci puntate da vedere.
Ora ripetetelo a voce alta che non sono una sporty girl, se ne avete il coraggio.

Font Tumblr/ Vogue/Stockholm Street Style

4 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*