Questione di quadri…

…Il tartan che verrà.

Ciò che mi piace e mi stupisce mille volte e una ancora del tartan è la sua poliedricità. Quel carattere versatile di chi sta bene con tutto e con tutti. L’eclettismo di saper essere differenti e di cogliere lo stile di chi gli sta accanto. Di prendere la forma di chi lo indossa, come l’acqua fa col bicchiere. Di cambiare, a seconda delle personalità.

Di essere glamour abbastanza.
Classicamente bon ton e conservatore, quando serve.
Eccentrico a volte.
Rock e grunge, altre.
Maliziosamente retrò, di tanto in tanto.
E rassicurante. Avvolgente. Caldo.
Come l’abbraccio di un plaid addosso.

Credits Pinterest/Tumblr

1 Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*