Un lunedì. Vorrei. Posso. Potrei.

E’ Lunedì. Ed è arrivato il freddo ad influenzare irreparabilmente il mio umore, così tanto da farmi sentire una succursale de ilmeteo.it. E’ Lunedì, terzo giorno di Dicembre ed io non ho ancora riflettuto seriamente sul colore del mio albero di Natale #sonoproblemi.

Scarf thanks to Brooksfield

E’ Lunedì, tre quarti alle dieci e sono in ritardissimo, #quandomai. Però, il tempo per una linea di eye liner sulla palpebra lo trovo, giuro. Insieme a quei dieci minuti per scrivervi del mio oggi. Di queste foto che raccontano i miei vorrei e i miei posso. Di una sciarpa calda avvolta attorno al collo ( di Brooksfield ), da scivolare fino a coprire il naso quando l’aria fredda punge la pelle. Di una composizione di specchi, per affogarsi come Narciso nella propria immagine. E sentirsi bene. Dell’idea di utilizzare una pila di libri già letti come tavolino. Di una wishlist mai scritta, ma indelebile nella mia mente, che pulsa come un neon ogni parola che descrive un desiderio: Una Celìne bag, un viaggio a Parigi, un traguardo, qualcosa di cui innamorarsi perdutamente e bramarla tutti i giorni. Perchè si sa, i sogni aiutano a vivere meglio.

E’ un Lunedì colmo di cose fa fare, magari potessi stiparle a pressione in un cassetto facendo finta che non esistono. Ed è un inizio. Di un mese, di una settimana, di un periodo scintillante. E come tale, lo riempio di nuovi propositi, perchè io sono quella del faccio questo, vado in palestra, prometto di svegliarmi mezz’ora prima, da domani è tutta un’altra storia. Ma ci risentiamo il mese prossimo per gli aggiornamenti sulla questione. E ve lo anticipo fin da ora, non avrò fatto nulla di tutto ciò.

E’ Lunedì. Che questa settimana sia per voi scintillante più che mai.

9 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*