Valigiando di #Venerdì. Una vacanza senza tacchi.

Me lo sono imposto: niente tacchi. Per dire la verità sono stati i miei piedi ad urlare vendetta, perchè in fondo anche loro vanno in vacanza. Un paio di superga e due coppie di infradito capresi dopo, è stato il turno dei costumi, dei parei, degli shorts in modalità bikini beach, di tutte quelle cose che ti portano in villeggiatura solo perchè in città non sogneresti mai di indossarli così. E niente trucchi, solo mascara waterproof e Chanel bronzer #070, lipstick corallo e tanti smalti. Un libro, Il cacciatore di Birkin, per ritornare abbronzata ma istruita sulle cose importanti. Cinque abiti che non si stropicciano, una gonna lunga e bianca, un jeans e una camicia candida, che a stirarla ci penserà il vapore del box doccia. Gli orecchini chandelier da gitana e le lenti specchiate degli Spektre, necessari quanto il caricabatterie dell’iphone. L’aggiornamento instagram e una playlist di canzoni rubate all’estate. La voglia di partire per cambiare, lasciando spazio per un ricordo che mi porterò dietro come fosse un souvenir. Carlotta, e il suo bagaglio da cagnetta in vacanza, forse più grande del mio. E il desiderio di vacanza, di riposo, di interruzione. Di dimenticare la piastra. Di fermarsi per ripartire, senza andare troppo lontano. Cefalù come destinazione. La mia Sicilia che si offre fiera e mi tiene con sè, perchè altrimenti si offenderebbe. Per leggerla e poi raccontarvela.

Su Instagram come @laurapernicano, per chi volesse dare una sbirciatina alle mie foto. Ogni tanto.
Font tumblr

3 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*