Waiting for MFW

Milano ombelico del mondo del pret a porter femminile. Si accendono i riflettori e inizia lo show.
Fittissimo il calendario, che prevede oltre 230 sfilate, 2500 giornalisti e 15.000 buyer.
Tantissimi gli eventi,ma non solo per i pochi eletti, la città diventa passerella e fiorisce in un tripudio di arte, cultura e moda alla portata di tutti.
Maxischermi
Saranno presenti due  maxischermi dai quali seguire in diretta le passerelle più importanti in via Mercanti e altri due in Piazza San Babila e Piazza Cordusio per rivedere le vecchie collezioni.
In Piazza Duomo Milano Moda Donna creerà una struttura trasparente per 1000 posti con una decina di griffe della moda italiana (non si sa ancora quali ).
A Palazzo Morando dal 24 al 27 Febbraio si terrà The Vogue Talents Corner, una mostra-vetrina per 14 stilisti emergenti.
Palazzo Marino ( sala Alessi ) sarà la cornice della mostra “Mestieri d’arte,moda d’autore. La grande moda Italiana nei preziosi ricami di Pino Grasso” in collaborazione con Fondazione Cologni e RCS.Dal 26 Febbraio all’1 Marzo chi vorrà,potrà ammirare gratuitamente 20 abiti da “red Carpet” dei più grandi stilisti italiani,ricamati da Pino Grasso.
In Corso Vittorio Emanuele La Redazione di Donna Moderna si trasferisce all’interno dello Store Sephora insieme ad un team “speciale” composto da 30 Fashion Blogger che saranno le inviate speciali all’evento MFW.
Chiunque è il benvenuto all’aperitivo da loro organizzato alle ore 18 presso lo store suddetto.

17 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*